Rivelatori per interno

Rivelatori per interno

I rivelatori da interno agiscono nel momento in cui un eventuale intruso riesce ad arrivare direttamente dentro la propria casa o ambiente di lavoro, ed è proprio in tali circostanze che questi sensori dovranno essere capaci di garantire una segnalazione d’allarme rapida comunicando con la centrale d’antifurto. I sensori da interno funzionano sfruttando la tecnologia a raggi infrarossi; i più usati sono quelli PIR, da installare sul soffitto o sui muri delle aree interne, collegandoli alla centrale (wireless o filare). Per ogni zona o camera da monitorare, solitamente, viene installato un rilevatore interno, il quale, con il suo raggio d’azione, arriva a coprire superfici fra i 5 e i 30 metri (per estensioni maggiori occorre installarne di più). La centrale assicura anche la possibilità di parzializzare le zone, attivando alcuni sensori e disattivandone altri in base alle esigenze e alla presenza nell’abitazione. Questi rilevatori stando all’interno degli edifici sono protetti dalle intemperie e dalle eventuali manomissioni, ai quali invece sono soggetti quelli esterni, pertanto hanno un prezzo più contenuto (partono da 20 euro). Per quanto riguarda la loro alimentazione, quest’ultima avviene a batteria o attraverso energia elettrica.

Eventuali disturbi per i rilevatori

Durante la fase d’installazione, è indispensabile valutare i possibili disturbi presenti nell’ambiente circostante, che potrebbero intralciare il funzionamento dei sensori e alterare le rilevazioni dei movimenti negli spazi monitorati. Per esempio gli oggetti che dondolano come pendoli, gli specchi e gli utensili riflettenti, i caminetti accesi, i forni a onde elettromagnetiche e più in generale le fonti di calore, di magnetismo o di movimento insistente. Ad ogni modo, si può optare per i sensori PIR digitali e quelli forniti di coperture contro strappi e manomissioni (protezioni anti-tamper). Infine, per ciò che concerne i parametri d’installazione, i rilevatori da interno preferiscono gli angoli alti dei soffitti per poter osservare e coprire totalmente la superficie del luogo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.