Come proteggere le case isolate dai ladri

Come proteggere le case isolate dai ladri

4.6/5 - (3 votes)

A volte non si riflette su quanto le case isolate possano essere l’obiettivo di malintenzionati che vogliono compiere un furto. I furti in villa infatti spesso caratterizzano le cronache delle città italiane e per questo si dovrebbero mettere in atto tutte quelle strategie utili per garantire una maggiore sicurezza e una migliore protezione. Stiamo parlando proprio di case isolate, di villette che spesso risultano al di fuori dei centri abitati e che a volte si trovano in strade con un’illuminazione debole o assente. Ma non si tratta solo di questo, perché le case isolate mettono a disposizione dei malintenzionati diversi punti di accesso, come quelli rappresentati dai balconi o dal giardino.

Un sistema antifurto innovativo aiuta a garantire la sicurezza

È fondamentale quindi attrezzarsi adeguatamente per fare in modo che si possa aumentare il grado di sicurezza, anche in presenza di case isolate o di ville che sono lontane dal centro della città. Per prima cosa un suggerimento utile potrebbe essere quello di procedere con l’installazione di sensori perimetrali, che hanno l’obiettivo di creare una protezione per le zone che costituiscono l’ingresso della casa.

È bene dotarsi di impianti di allarme innovativi e moderni, che possono essere integrati perfettamente con un’app per lo smartphone, in modo da avere sempre la situazione sotto controllo, anche se non si è fisicamente presenti nella casa in un determinato momento.

Il sistema di videosorveglianza e le valutazioni da fare

Bisognerebbe poi valutare la possibilità di inserire nella casa isolata o nella villetta lontana dalla città (pensiamo ad esempio ad una casa in campagna o in montagna) un sistema adeguato di telecamere di videosorveglianza, che garantiscono una copertura più ampia.

Si possono anche installare dei cartelli che hanno l’obiettivo di segnalare ad eventuali malintenzionati che nella villa è presente un sistema di allarme, meglio se con la presenza di sistemi per registrare immagini. In questo modo si può sfruttare tutto ciò come un vero e proprio deterrente nei confronti di eventuali azioni da parte di ladri.

Nella progettazione di un sistema di allarme è importante fare delle precise valutazioni, analizzando il numero delle finestre, la superficie che si deve proteggere e il numero di dispositivi e sensori che sono utili per avere a disposizione una sicurezza ottimale in casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.