Antifurto a barriera: le tipologie dei sensori

Antifurto a barriera: le tipologie dei sensori

Rate this post

Un antifurto a barriera costituisce una soluzione pratica e funzionale per proteggere l’area di un’abitazione da intrusioni da parte di ladri e malintenzionati. Si tratta di sistemi che consentono di mettere a punto delle vere e proprie barriere di protezione, che hanno l’obiettivo di contrastare eventuali furti. Un antifurto a barriera può impiegare diverse tipologie di tecnologie per funzionare, con sensori di movimento che intercettano movimenti sospetti e la presenza di persone in una specifica area da monitorare costantemente.

Come funziona un antifurto perimetrale

Con un antifurto a barriera si mette a punto un sistema capace di impedire ai ladri di accedere all’interno di una determinata area. L’obiettivo è quello di creare un vero e proprio ostacolo, sfruttando differenti tipologie di tecnologie.

Esistono i sensori ad infrarossi, che generano una particolare luce che non è visibile agli uomini. L’interruzione causata dalla presenza di una persona nell’area consente di far scattare il segnale di allarme.

Ci sono poi i sensori a microonde, che mettono in atto una barriera con fasci di onde elettromagnetiche, i quali sono capaci di rilevare movimenti e modifiche nella temperatura. Anche in questo caso un eventuale movimento sospetto consente di far scattare l’allarme.

Infine possiamo ricordare i sensori che per funzionare utilizzano una doppia tecnologia. Si tratta di un antifurto con barriera che permette di usufruire di un maggior grado di sicurezza, potendo anche evitare eventuali falsi allarmi.

Le barriere antifurto per la casa anche senza fili

Sono numerose le tecnologie che possono essere impiegate per creare una vera e propria barriera antifurto in casa. Si può decidere anche di installare dei sensori con fotocamera, che consente di avere delle immagini ben precise dell’eventuale tentativo di intrusione.

Naturalmente esistono sensori di protezione wireless che non utilizzano fili per funzionare e che risultano anche molto pratici da installare. I sensori senza fili da esterno permettono di creare delle barriere completamente invisibili, per fare in modo che i malintenzionati non si accorgano della presenza di questi sistemi antifurto.

Queste tipologie di sistemi antifurto possono essere installate sia negli spazi di grandi dimensioni che in zone più piccole, come quelle rappresentate ad esempio dalle terrazze o dai balconi di casa.

Ricordiamo che in ogni caso, qualsiasi sia la soluzione scelta, è sempre fondamentale rivolgersi a prodotti di alta qualità, che possano garantire una sicurezza perfetta per la nostra abitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.